Il bisogno di connessione. Viaggiamo anche per portare le nostre visioni a chi amiamo (da TOUCH, serie tv)

Touch-Kiefer-Sutherland-M-Net-TV-with-Thinus-001
« (…) Attraversiamo i confini, esploriamo nuove frontiere, frontiere del cuore…frontiere dell’anima…e se siamo fortunati, torniamo a casa, avendo imparato importanti lezioni sul nostro destino condiviso. Perché lo scopo dei nostri viaggi, sia interiori che esteriori, non è esclusivamente vedere l’ignoto…ma di portare queste visioni a casa…per condividerle con chi amiamo»
(Dalla serie Tv “TOUCH”, Serie 2 Episodio 3)

“Noi esseri umani abbiamo un impulso innato di condividere le nostre idee, il desiderio di sapere che veniamo ascoltati fa parte del nostro bisogno di comunità; per questo continuiamo a mandare segnali e segni, per questo li cerchiamo negli altri. Siamo sempre in attesa di messaggi sperando di realizzare una connessione. E se non abbiamo ricevuto un messaggio non vuol dire che non sia stato inviato, a volte significa solo che non ascoltiamo abbastanza.” (TOUCH)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *