“Nei nostri silenzi più solitari ci veniamo incontro l’un l’altro” (Ottokar Brezina)

0
7

Silenzi solitari fiamme candele mandala

“Ed è nei nostri silenzi più solitari
che ci veniamo incontro l’un l’altro.
Possano le guance arrossate da una colpa antica
rinfrescarsi alla rugiada d’un’ombra nuova
dove potremo un giorno penetrare nell’anima
dei nostri nemici
con la mitezza dell’amore “.
(Ottokar Brezina)

Grazie per la segnalazione di questo bellissimo stralcio a ELDO STELLUCCI

CONDIVIDI
Articolo precedente“Non riuscii a fare a meno di innamorarmi di lui…” – Elizabeth Fraser su Jeff Buckley
Prossimo articoloTradizione Kabbalistica: i 36 “nascosti”, “giusti”, che reggono il mondo intero
Emanuele Casale
Fondatore del Jung Italia. Laureando in psicologia Clinica presso l'Università Gabriele D'Annunzio. Fin dall'età di 14 anni ho iniziato ad interessarmi alla filosofia occidentale e orientale e all'età di 17 anni scopro Jung. A 21-22 anni iniziano le mie attività di pubblicazioni tramite riviste di psicologia e interventi in qualità di ospite o relatore presso convegni e seminari di psicologia. Nel 2012 conosco in Svizzera uno dei nipoti di Jung, e l'anno successivo mi concede un'intervista speciale per la rivista di psicologia "L'Anima fa Arte". Attualmente collaboro come studioso indipendente con associazioni, riviste scientifiche, scuole di psicoterapia e diversi autori accademici e non. I miei studi d'approfondimento vertono sulla psicologia complessa e le ricerche sugli sviluppi del versante "Psiche e Materia" (Psicologia e Fisica)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome