Reincarnazione, Psicologia e Clinica. Recensione al film “I ORIGINS” (2014), di Emanuele Casale.

I origins eye occhio

I ORIGINS
(2014, Mike Cahill)

«Ma noi abbiamo amato e pianto in
un’altra esistenza;
Il vago e attraente istinto del ricordo
è sacro.»
(Kalidasa, Shakuntala)
 
 
«Niente è mai veramente perduto, o può essere perduto,
Nessuna nascita, forma, identità
nessun oggetto del mondo.
Nessuna vita, nessuna forza, nessuna cosa visibile;
L’apparenza non deve ostacolare, né l’ambito mutato
confonderti il cervello.» (Walt Whitman)

 

Per l’International Journal of Psychoanalysis and Education (IJPE) una RECENSIONE Scientifica al film “I ORIGINS”, di Emanuele G. Casale
(cliccare sul testo sottolineato per leggere la recensione)

Una recensione scientifica di Emanuele Gerardo Casale (praticamente il fondatore folle di questo blog nazionale che tu leggi in continuazione e che sta scrivendo questo post parlando di sè in terza persona 😀 ) al film di Mike Cahill, “I ORIGINS” (2014), che tratta dei rapporti tra Scienza e Reincarnazione. La recensione è stata pubblicata sull’ultimo numero della rivista internazionale IJPE (International Journal of Psychoanalysis and education), open access e con peer review.

I origins recensione
tratta da una scena del film
(Alla fine del post degli indispensabili libri inerenti al tema)

In questa recensione si parlerà brevemente della tematica principale di cui il film tratta: la Reincarnazione.
Per chi non ha visto ancora il film, premetto che all’interno dello scritto non sono presenti “spoilers” (cioè anticipazioni sul film).
Tratterò brevemente del film usandolo come un trampolino di lancio – molto ben fatto! – per la tematica “Reincarnazione”. Non tutti sanno che, in realtà, la cosiddetta Reincarnazione, oltre ad essere un idea “archetipica” presente in tutte le tradizioni antiche e di tutti i luoghi (incluso il cristianesimo), è – prima di tutto – una realtà fenomenologica all’interno della clinica Psichiatrica e Psicoterapica, con a monte centinaia di studi scientifici disponibili e passati alla peer review(Qui alcuni link di articoli di letteratura scientifica)
Si preciserà subito che nonostante i molteplici studi di frontiera – tutt’ora in via di produzione – sarà impossibile giungere ad un’affermazione definitiva circa la reincarnazione.
All’interno dell’articolo/recensione si approfondirà la questione e si troveranno molteplici riferimenti alla letteratura scientifica, bibliografie e digressioni sulla clinica della Reincarnazione all’interno della Psicologia, diramatasi a partire dai primi studi di ricerca (anni ’60) della divisione di Psichiatria dell’Università della Virginia [Ian Stevenson] (Qui un libro consigliato sul tema!)

 

Invito chiunque a visionare la rivista e – per chi è del settore –  ad inviare materiale (articoli scientifici e recensioni) ben fatto e corredato di bibliografia con formattazione APA (per maggiori info  tecniche vi è tutto nel sito della rivista).

Dunque, buona lettura! (Clicca qui per la Recensione)


LIBRI SCIENTIFICI SULLA REINCARNAZIONE:

 

Reincarnazione Stevenson

 

Ian Stevenson, Psichiatra della Virginia University di fama internazionale, esamina l’ipotesi della sopravvivenza della personalità umana dopo la morte, presentando venti casi che sembrano suffragarla. I soggetti presi in esame sono in genere bambini o ragazzi che conservano precisi ricordi di un’esistenza precedente: se non si ammette l’idea della reincarnazione, ricordi di questo tipo (che si affievoliscono con il passare degli anni) rimangono inspiegabili. Il libro mette a disposizione del lettore tutto il materiale raccolto dall’autore nell’arco di molti anni di studio, dando vita a una suggestiva “geografia della reincarnazione, che va dall’India allo Sri Lanka, dal Brasile all’Alaska sud-orientale

 

Brian Weiss Molte vite un solo amore

 

Elizabeth è reduce da un amore sbagliato e avviata sulla strada della depressione. Pedro è un ricco giovanotto messicano segnato prima dalla morte del fratello e poi da un’indecisa relazione con una donna sposata. Elizabeth e Pedro non si conoscono, ma il dottor Weiss ha ascoltato da entrambi, durante la terapia di regressione, il racconto dello stesso episodio doloroso risalente a centinaia di anni prima. Dopo essersi amati in una vita precedente, sembrano destinati a ricongiungersi: e l’amore, che dissolve la rabbia e guarisce l’afflizione, rappresenta per entrambi l’unica possibilità di guarigione.

 

 

Reincarnazione inchiesta sulla

 

Tutti sanno che la reincarnazione è un principio etico e metafisico centrale per il buddhismo e l’induismo. È meno noto che esso è presente in buona parte delle culture sciamaniche, e ancor meno si parla della sua presenza nelle religioni più diffuse nel nostro paese: cristianesimo, islam, ebraismo. E la psicologia? E la filosofia? Cosa dicono della reincarnazione? Gli autori di quest’opera hanno voluto condurre una vasta inchiesta storica, psicologica e spirituale, traendone la conclusione che la reincarnazione è onnipresente; ad essa fanno riferimento quasi tutte le tradizioni filosofiche e culturali, e l’argomento continua a sollecitare pertinenti interrogativi che non lasciano indifferente la mente dell’uomo di oggi.

 

Reincarnazione Stevenson bambini

 

Una ricerca sistematica e approfondita su dodici tipici casi di bambini che affermano di ricordare vite precedenti. A questi sono aggiunti numerosi altri casi che illustrano particolari aspetti della reincarnazione. L’autore, inoltre, fornisce un’ampia analisi delle più comuni convinzioni che negano la reincarnazione e ne dimostra l’infondatezza, sfatando anche numerosi pregiudizi sull’argomento. Si tratta di un’opera adatta sia al lettore comune, sia agli studiosi della materia, che include casi relativi a popoli e paesi orientali e occidentali, americani ed europei, in modo da coprire diverse culture e civiltà. Inoltre, Stevenson sottolinea alcuni aspetti che in numerosi casi di reincarnazione comprendono fenomeni paranormali quali apparizioni, impressioni telepatiche, sogni telepatici e simili, studiati dalla parapsicologia in questo ultimo secolo.

 

 

Reincarnazione Scienza e

 

Da alcuni anni gli scienziati occidentali si sono applicati allo studio di quella che l’Oriente chiama “trasmigrazione” o “reincarnazione”. Lo studio occidentale verte sia sulle molte testimonianze di ricordi, precisi e verificabili, comparsi soprattutto nei bambini, e sulle esperienze di morte imminente, o morte apparente, quando cioè il cuore cessa di battere, l’encefalogramma diventa piatto, e il paziente viene dichiarato morto, ma in seguito si riprende. Grazie alle tecniche di rianimazione sempre più raffinate, questi casi si sono fatti sempre più numerosi e le testimonianze di questi pazienti parlano di un dopo-vita, le cui descrizioni coincidono con chi ha conservato i ricordi di una vita precedente e del passaggio tra due vite. Jean-Pierre Schnetzler è un noto studioso del fenomeno, medico psichiatra e psicanalista. Questo libro raccoglie tanto gli studi occidentali quanto le precise indicazioni delle tradizioni induista e buddhista, che hanno conservato intatto un corpus di insegnamenti su questo argomento: che cosa muore, di noi? Che cosa rimane? Che cosa trasmigra?

 

Birna Weiss Oltre le porte del tempo

 

Brian Weiss ha dimostrato la validità della “terapia regressiva” applicandola con successo in centinaia di casi clinici, nella cura delle nevrosi e di altre malattie. In Oltre le porte del tempo Weiss spiega come la scoperta delle vite passate non sia soltanto un’emozionante avventura spirituale: nei luoghi più profondi della memoria, infatti, si trovano le chiavi per risolvere problemi e traumi della vita presente, per sviluppare il talento, per rifondare su basi completamente nuove il carattere. Con i sogni e la meditazione, o anche solo imparando a guidare la mente, ognuno può far emergere alla coscienza i nodi che bloccano il suo destino. Recuperarli, come Weiss ci insegna, significa scioglierli per sempre, conquistando una libertà interiore.

 

 

Reincarnazione Brian WEiss corso regressione

 

Per la prima volta in Italia la registrazione video del seminario del dr. BRIAN WEISS sulla Reincarnazione.
Nel cofanetto completo del seminario sono presenti 5 DVD video, 1 CD mp3 di spiegazione della teoria, 3 CD Audio con Meditazioni e Ipnosi, e un Certificato.

 

 

Reincarnazione Brian Weiss molte vite molti maestri

 

“Molte vite, molti Maestri” è uno di quei libri che fanno epoca. Uscito oltre vent’anni fa negli Stati Uniti, ha aperto nuovi scenari sulla nostra visione della vita dopo la morte. Nonostante gli scetticismi e le critiche, la storia di Catherine, paziente del dottor Weiss che durante una seduta di ipnosi rievoca ricordi di vite precedenti, ha imposto a tutti un dubbio difficile da liquidare, una speranza a cui si può credere. Questo enorme successo mondiale viene riproposto adesso in edizione speciale con una introduzione di Roberto Giacobbo, esperto di questioni ai confini della conoscenza e da anni amico e compagno di discussioni di Brian Weiss: “Quando si parla del ‘senso della vita’, ci si chiede innanzitutto cosa succeda dopo la morte. Secondo Weiss e le testimonianze dei suoi pazienti, lo spirito, o l’anima o la coscienza, continuerebbe a vivere, non morirebbe mai; fluttuerebbe sopra il corpo, ripercorrerebbe la vita appena vissuta, si ricaricherebbe di energia attraverso la luce, incontrerebbe la propria figura spirituale, i propri familiari e comincerebbe il suo percorso di apprendimento nell’aldilà. Un altro modo, senza dubbio rasserenante, di vedere la nostra esistenza terrena”.

 

 

 

The following two tabs change content below.
Emanuele Casale
Fondatore del Jung Italia. Completa gli studi di secondo livello in psicologia Clinica presso l'Università Gabriele D'Annunzio. Interessatosi fin dall'età di 14 anni alla filosofia occidentale e orientale, a 16 anni inizia a interessarsi attivamente all'opera di Jung. A 22 anni risalgono le sue prime pubblicazioni tramite riviste e interventi in qualità di ospite o relatore presso alcuni convegni nazionali di psicologia. Intervista il nipote di Jung per la rivista di psicologia "L'Anima fa Arte". Attualmente collabora come studioso indipendente con associazioni, riviste scientifiche, scuole di psicoterapia e autori del campo della psicologia. Amplia la sua formazione soprattutto nel settore della psicologia complessa e delle ricerche sugli sviluppi del versante "Psiche e Materia" (Psicologia e Fisica)

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *