Citazioni e Aforismi brevi

Il 2015 passato con il Jung Italia. Oltre 1 milione di visite! Rapporto del 2015

Il 2015 passato con il Jung Italia. Oltre 1 milione di visite! Rapporto del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog. Ecco un estratto: Il Museo del Louvre riceve 8,5 milioni di visitatori ogni anno. Questo blog è stato visto circa 650.000 volte nel 2015. Se fosse un’esposizione al Louvre, ci vorrebbero circa 28 giorni perché lo vedessero altrettante persone. Clicca qui per vedere il rapporto…

“Nei nostri silenzi più solitari ci veniamo incontro l’un l’altro” (Ottokar Brezina)

“Nei nostri silenzi più solitari ci veniamo incontro l’un l’altro” (Ottokar Brezina)

“Ed è nei nostri silenzi più solitari che ci veniamo incontro l’un l’altro. Possano le guance arrossate da una colpa antica rinfrescarsi alla rugiada d’un’ombra nuova dove potremo un giorno penetrare nell’anima dei nostri nemici con la mitezza dell’amore “. (Ottokar Brezina) Grazie per la segnalazione di questo bellissimo stralcio a ELDO STELLUCCI

“Le luci si spengono, ma vengono di nuovo su” (Jung a Spiegelman)

“Le luci si spengono, ma vengono di nuovo su” (Jung a Spiegelman)

“Ha detto, ‘le luci si spengono, ma vengono di nuovo su’. Era una frase che Jung aveva usato, parlando molto personalmente di un’esperienza avuta nella sua vita, durante l’unica visita privata di Spiegelman …” La stessa frase venne in sogno a Spiegelman nel giorno della morte di Jung (6 giugno 1961). Spiegelman non era a conoscenza del fatto che quel giorno…

E' il tempo perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante

E' il tempo perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante

«È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.» (Antoine de Saint-Exupéry, “Il piccolo principe”) “…Ma è la rosa che ora ti porterà attraverso i mondi, appena sarai abbastanza in forze da affrontare il viaggio. Però sarai un visitatore del tuo mondo d’origine: è qui che dovrai tornare, sempre e…

«Feci una promessa:che non avrei mai più detto nulla che non potesse essere l’ultima di tutta la mia vita!»

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=JTObU1hmUio&w=320&h=180] «Le parole escono dalle nostre labbra. Ho imparato questo da una superstite di Auschwitz, una dei pochi sopravvissuti. Arrivò ad Auschwitz quando aveva 15 anni e suo fratello ne aveva 8, i genitori dispersi. E mi disse, mi disse… “Eravamo sul treno per Auschwitz e ho notato che mio fratello non aveva le scarpe. E dissi, “Sei così stupido,…

«Tutti i confini sono convenzioni» dal film/romanzo CLOUD ATLAS (1)

«Tutti i confini sono convenzioni» dal film/romanzo CLOUD ATLAS (1)

“Sixsmith, salgo i gradini dello Scott Monument ogni mattina, e tutto diventa chiaro. Vorrei poterti far vedere tutta questa luminosità… non preoccuparti, va tutto bene, va tutto così perfettamente maledettamente bene. Capisco ora che i confini tra rumore e suono sono convenzioni. Tutti i confini sono convenzioni, in attesa di essere superate; si può superare qualunque convenzione, solo se prima…