Psicologia Analitica

Libri di Psicologia Junghiana

I 10 libri fondamentali di Psicologia Analitica (Junghiana) per iniziare a conoscerla

Molti di voi lettori mi chiedono spesso da dove iniziare a studiare la psicologia analitica (o junghiana). Innanzitutto consiglio sempre, dapprima, di iniziare a conoscere Jung necessariamente (qui infatti un post sui 7 libri per conoscere Jung), e soltanto dopo possiamo approcciarci ad alcuni dei libri più importanti di psicologia analitica, che lascerò in questa guida. In questo articolo ho…

libri fondamentali su Jung

Conoscere Carl Gustav Jung. 7 libri su Jung fondamentali per cominciare

Chi era Jung? I libri per iniziare… “Aaaaah! Finalmente!!” staranno pensando molti di voi lettori veterani del Jung Italia! 😀 Ebbene si, dopo mesi e mesi di continue richieste da parte vostra, ecco che mi sono deciso a scrivere questo post che risponde alla costante domanda che mi viene spesso rivolta: da dove iniziare a leggere Jung? Da quali libri?…

Clinica Junghiana Mario Mengheri

Percorsi junghiani di vita e di cura. Riflessioni cliniche su narcisismo e anoressia (Recensione)

Un nuovo libro di Clinica Junghiana e di Psicoterapia uesto volume è per tutti coloro che vogliono saperne di più sul funzionamento psichico rispetto all’atteggiamento verso se stessi e gli altri e per riflettere sul proprio corpo e su come esso partecipi alla relazione ed entri nel vissuto del trauma. L’autore percorre la vita esplorandola con visione junghiana alla ricerca…

L’attualità della Psicologia Analitica o Complessa. Prospettive contemporanee di analisi junghiana

Gli sviluppi della psicologia moderna. Recensione al libro: Psicologia Analitica. Prospettive contemporanee di analisi junghiana – La seguente recensione è stata pubblicata sulla rivista di Psicologia “L’Anima fa Arte” –  (di Emanuele Casale)   Questo libro merita una premessa d’apertura di ampio respiro e che riguarda il mondo della psicologia in generale, e in particolare quella analitica, detta erroneamente anche “junghiana”. Scopriamo…

Willem Kooning Rainbow Devil Keyboard

E noi ci permettiamo mai di cambiare? Di danzare col diavolo al plenilunio? (di M.Mezzanotte. Dalla Rivista L’Anima fa Arte. n.10)

«Dimmi bambino, tu danzi mai col diavolo nel pallido plenilunio?» (Jack Napier) «Devo abbandonare ciò che ero e ciò che sono. Devo lasciarmi andare a ciò che sarò. Gli altri non contano in questa scelta. (…) Lasciarsi alle spalle l’edificio obsoleto della propria identità è un processo fatto di azioni e non di parole. Piccole azioni del quotidiano cambiano il modo di vivere. Piccole particelle di lava formano il…

Che cos’è l’inconscio in psicologia? Dinamiche di qualcosa d’autonomo che vive in noi

Che cos’è l’inconscio in psicologia? Dinamiche di qualcosa d’autonomo che vive in noi

La volontà che sta dietro l’Io cosciente. Una volontà oltre l’Io. (a cura di Emanuele Casale e Leonardo Seidita) «L’inconscio è madre della coscienza. […] La coscienza si genera da una psiche inconscia che la precede nel tempo e che poi continua a funzionare con o malgrado la coscienza stessa.» (C. G. Jung, 1939) Introduzione Il termine “Inconscio” è una metafora…

Il potere degli «introversi». L’introversione sottovalutata nella società e nella cultura odierna (Susan Cain)

Il potere degli «introversi». L’introversione sottovalutata nella società e nella cultura odierna (Susan Cain)

Introversione: è da questo movimento verso l’interno che sgorga la creatività «Quando si parla di tipo estroverso o introverso non è quindi a un carattere particolare che si allude, ma a come si muovono prevalentemente le energie psichiche di un individuo. Secondo Jung l’atto della conoscenza è composto da un lato da fattori soggettivi intrapsichici, dall’altro da fattori dipendenti dall’oggetto esterno….

La padronanza esige solitudine: l’Amore consiste in due solitudini che si toccano. Ognuno a guardia della solitudine dell’altro

Amore e Solitudine: due antiche sorelle che si abbracciano l’un l’altra «Sappiamo o non sappiamo, amici miei, cos’è il silenzio? Questa vita che guarda nei due sensi ha segnato il volto dell’uomo dal di dentro.» (Rilke – Sonetti a orfeo) Questo post è stato tratto da: “Maestri per l’Anima”, un bellissimo libro di psicologia di Noel Cobb. Lo puoi trovare…

Carl Jung ai suoi figli: "Cari figli, vorrei informarvi di come mi sia evoluto"

Carl Jung ai suoi figli: "Cari figli, vorrei informarvi di come mi sia evoluto"

Nel 1958 Jung decise di scrivere un memoriale dei suoi primi ricordi, parte dei quali aveva già riferito ad Aniella Jaffè nelle interviste. La Jaffè informò Kurt Wolff  che Jung le aveva detto che, parlando della propria vita, il significato di molte cose gli si era ora chiarito. Il memoriale venne chiamato “Dalle prime esperienze della mia vita”, ed era…