IL FUTURO DELLA PARAPSICOLOGIA – Tratto da un articolo-intervista a Jung

IL FUTURO DELLA PARAPSICOLOGIA – Tratto da un articolo-intervista a Jung

– Come definisce la parapsicologia? La parapsicologia è la scienza che si occupa di quelli eventi biologici o psicologici che mostrano che le categorie di materia, spazio e tempo (e quindi della causalità) non sono assiomatiche. – Quali aree di ricerca, secondo Lei, sono di pertinenza della parapsicologia? La psicologia dell’inconscio. – Prevede che le ricerche future si concentreranno su un…

La farfalla, simbolo dell’Anima

La farfalla, simbolo dell’Anima

«…l’anima, quell’essere occhieggiante, eolio ed elusivo come una farfalla (anima, ψυχή).» (Carl Gustav Jung, “The collected works”) «E se diventi farfalla nessuno pensa più a ciò che è stato quando strisciavi per terra e non volevi le ali» (Alda Merini) «Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.» (Lao-Tzu – Saggio e Filosofo Antico…

Sogno e realtà

Il rapporto tra sogno e realtà. Continuiamo a sognare anche da “svegli”

“Wilfred Bion [in accordo con Jung] ha sostenuto che ciascuno di noi sogna costantemente, perciò anche durante la veglia, benchè durante la veglia non possa accorgersene. E non possa accorgersene, aggiungo io, a meno di non lasciare emergere questi “pensieri onirici”, queste configurazioni di affetti-sensazioni portatrici di un significato istantaneo e globale, conglomerato in un “lampo”; che è come un’intuizione,…

Ego significato

Non legarti troppo al tuo Io, sii la valle del mondo. Un racconto taoista di Chuang Tzu

Siate la valle del mondo… Un racconto taoista tratto dal bellissimo libro di aneddoti e perle di saggezza dell’antico filosofo Chuang Tzu. Qui trovate il libro di Chuang Tzu. uan Yin diceva: «Non legatevi al vostro io, e le cose appariranno quali esse sono. Il vostro movimento sia simile a quello dell’acqua, la vostra immobilità simile a quella dello specchio,…

«Un invito a vivere fino in fondo le relazioni da vivi…»

«Un invito a vivere fino in fondo le relazioni da vivi…»

«Un invito a vivere fino in fondo le relazioni da vivi, perché, dopo la morte di uno dei due, la relazione si custodisce nell’interiorità di chi sopravvive, ma l’altro non risponde. E questa non risposta sigilla la nostra inoltrepassabile solitudine, che forse è la realtà ultima della nostra esistenza, che si rivela solo quando il nostro amico o nemico se…

L’INDIVIDUO portatore di vita: L’OCEANO NON HA ALCUN SENSO SENZA LA GOCCIA.

L’INDIVIDUO portatore di vita: L’OCEANO NON HA ALCUN SENSO SENZA LA GOCCIA.

«Via via che scopri la felicità di essere solista, apprezzi anche la felicità di far parte dell’orchestra. Chi realizza la propria natura solo in apparenza lavora per sé, suona per sé. Perché dona musica al mondo. E’ un suono dell’orchestra che appartiene al mondo. Ognuno di noi suona anche per il mondo. Sei una goccia, ma sei anche un oceano….

L’Amore secondo il grande psicologo C.G. Jung: si vive di ciò che si dona

Jung ci parla dell’Amore Qui di seguito, come è solito fare nel Jung Italia, propongo una serie di estratti fondamentali di Jung sul tema dell’Amore. Buona lettura! la cura in termini di guarigione la si ottiene solo con la follia dell’amore.” (C.G. Jung)   «Dopo di che non pare che l’amore sia cosa da poco: è Dio stesso.» (C.G.Jung –…

Biologia e Processo di Individuazione. L’essere umano è un organismo teleologico

Biologia e Processo di Individuazione. L’essere umano è un organismo teleologico

lobo frontale può inoltre essere considerato come “il direttore d’orchestra”, oltre a contenere specifiche strutture che sembrano deputate alla “progettazione del futuro”: ciò pare rappresentare una “conferma biologica” delle ipotesi psicodinamiche formulate da Adler e Jung sulla “impostazione teleologica” insita nella psiche umana, a completamento e integrazione dell’ “ottica deterministica”. In chiave Individuale psicologica infatti: “tutti gli organismi viventi, dai…

L’umiltà (quella vera) è la capacità di chinarsi per saper ricevere. Psicologia e umiltà

Psicologia dell’umiltà. Questa sconosciuta… (di Emanuele Casale) Jung scriveva questo: “Quando mi si dice che sono un sapiente, o un saggio, mi rifiuto di crederlo. Un uomo una volta immerse un cappello in un fiume e lo ritrasse colmo d’acqua. Che vuole dire? Non sono quel fiume. Sono in riva al fiume, ma non faccio nulla. Altri si trovano sulla…

«Questo libro si rifiuta di chiudere nei laboratori di psicologia quel senso di individualità che sta al centro del mio “me”.»

«Questo libro si rifiuta di chiudere nei laboratori di psicologia quel senso di individualità che sta al centro del mio “me”.»

“Pur con tutta la sua riluttanza ad accogliere nel proprio campo di studio il destino individuale, la psicologia ammette che ciascuno di noi ha una propria costituzione, che ciascuno di noi, a dispetto a volte di tutto e di tutti, è un individuo unico e irripetibile. Quando però si tratta di dare conto di questa scintilla di unicità e della…