Emanuele Casale

Come Nuvole noi siamo passaggio e essenza. Psicopoetica di un simbolo

Come Nuvole noi siamo passaggio e essenza. Psicopoetica di un simbolo

Psicologia e Nuvole: Un simbolo ☁ «Le anime attraversano le età come le nuvole i cieli (…) Chissà chi soffia le nuvole e chissà come sarà la mia anima domani?» (tratto dal romanzo Cloud Atlas) Introduzione (di Emanuele Casale) Cari Junghiani e non, eccoci di nuovo con l’attesissimo nuovo numero della rivista di psicologia L’Anima fa Arte, con il secondo articolo…

Robert Frank - Untitled (Children with Sparklers in Provincetown) 1958

La luce dell’inconscio. Luce dell’Ombra e l’Ombra della luce. (Emanuele Casale)

Prima di iniziare con l’articolo presentiamo la rivista che lo ha pubblicato pochi giorni fa nel suo nuovo numero Luci. Stiamo parlando di una rivista già conosciuta ai lettori del Jung Italia, e di cui amo sempre consigliarne la lettura ad amici, addetti, colleghi, profani e chiunque sia sensibile alle tematiche dell’Anima. La rivista è L’Anima fa Arte, una rivista di psicologia…

Autunno Psicologia

L’autunno e la sua dimensione psicologica. L’autunno che vive in noi, nell’anima (Emanuele Casale)

L’autunno e la sua dimensione psichica   «E se fossimo noi,  foglie di autunni colorati,  soffiati da un vento sconosciuto?» (di Emanuele Casale) Pubblicato sulla rivista di psicologi L’Anima fa Arte, nel numero 12, intitolato “Foglie” (clicca qui per scaricare subito la rivista gratuitamente e qui per iscriverti all’Anima fa Arte)   er alcuni l’autunno, con il suo meraviglioso foliage (fogliame), è una stagione che apporta un mood emotivo pregno di tristezza, nostalgia, malinconia. Per altri è…

Carl Gustav Jung nasceva oggi, il 26 luglio! Ecco come era da bambino e studente.

Carl Gustav Jung nasceva oggi, il 26 luglio! Ecco come era da bambino e studente.

Lo psichiatra Carl Gustav Jung nasceva il 26 luglio 1875 «…il figlio di uno che ha da venire per annunciare il Padre, un frutto che è più antico dell’albero su cui è cresciuto. […] Tu, nuova favilla della fiamma eterna, in quale notte sei nato? […] L’astro della tua nascita è una stella errante e mutevole.» (C.G.Jung – Libro Rosso,…

Psiche e Musica

29 Luglio 2016 – Chieti | MUSICA e PSICHE: reading e live music – Organizza Jung Italia e L’Anima fa Arte

«Riscopro ancora che la musica contiene infiniti mondi,  e vi è una segreta e sublime simmetria tra essa e l’amore,  e la morte e la vita.»  (Emanuele Casale) All’interno del Festival “La settimana mozartiana” di Chieti: L’Anima fa Arte e il Jung Italia organizzano, presso la libreria De Luca: MUSICA E PSICHE: un percorso di immagini, note e poesie che approfondirà la relazione tra…

Psicologia dell'Altro

Il mito delle psicologie relazionali, il mito dell’Altro. Scappare da Sè, tramite l’Altro e le relazioni

Ogni incontro che fai è un incontro con te stesso (di Emanuele Casale) Ho un semi-inconscio timore per le sempre più attuali ed esasperate “Psicologie dell’Altro”, delle “relazioni con l’Altro”. Non negandone l’imprescindibilità sul piano sociale, psicoterapico e clinico, devo però dire che nella mia piccola esperienza sono arrivato ad una conclusione, che in realtà più che conclusione è un immenso e grande…

Una vita per l’anima: 55 anni fa moriva Carl G. Jung, padre della psicologia moderna

6 Giugno 1961 : Moriva il più grande psicologo al mondo, Carl Gustav Jung. Dedicò la sua vita all’anima. Lo ricordiamo con alcuni inediti, racconti e testimonianze inedite! (di Emanuele Casale) «Nessuno sa quello che faccio; non è rappresentabile e non lo si può fotografare.» (Jung in un’intervista concessa a Cleonie Carroll Wadsworth, 1 Marzo 1954) Indice dell’articolo: Introduzione Tributo a Jung…

Vi è un Dio che abita l’interno dell’uomo – Poesie inedite (Emanuele e Antonino)

«D’Amore d’inverno un sole nascente brillava nella morte di questi tempi. Cercavamo un Dio… era come un richiamo d’infanzia un richiamo d’amore una presenza a cui eravamo abituati perché da lui discendevamo. Non in alto né in basso, ma nei volti familiari e propri, degli altri, come un simbolo, è lì che vi è ancora quella presenza che non cambia…