Inediti

Rivista Psicologia Internazionale IJPE

Terrorismo e psicologia: alcune dinamiche legate all’Ombra e alla proiezione. Cosa può fare lo psicologo? (di Filippo Pergola)

Appena uscito da qualche giorno il nuovo numero della rivista “International Journal of Psychoanalysis and Education” (IJPE), con cui il Jung Italia ed Emanuele Casale hanno l’onore di collaborare, e di cui presentiamo, qui, un assaggio del discorso d’apertura del nuovo volume scritto da Rocco Filipponeri Pergola (Editor-in-Chief), psicoterapeuta e docente universitario (Roma, Tor Vergata). Per scaricare l’intero numero o i singoli articoli del volume della rivista…

Antonino Tamigi e Emanuele Casale Jung Italia Collage

Vi è un Dio che abita l’interno dell’uomo – Poesie inedite

«D’Amore d’inverno un sole nascente brillava nella morte di questi tempi. Cercavamo un Dio… era come un richiamo d’infanzia un richiamo d’amore una presenza a cui eravamo abituati perché da lui discendevamo. Non in alto né in basso, ma nei volti familiari e propri, degli altri, come un simbolo, è lì che vi è ancora quella presenza che non cambia…

Io alla torre di Jung, presso Bollingen (Svizzera). 8/6/2012

Una “casa” psichica raccoglie l’amore. Essa perdura, nonostante noi (Emanuele Casale)

Una poesia sul sentimento di Casa che può unire due o più persone: « […] Una casa, lì, dove mare (inconscio) e spiaggia (conscio) si toccano, in riva. Una casa raccoglie l’amore. La casa psichica tra due Anime (Psychè), una casa al limite dell’inconscio, dello sconosciuto, dove però risiede unione, accoglienza, cum-prensione. Queste sono le case di più difficile costruzione. Nessuna planimetria…

VERSI: Cerchiamo un Dio in quest'inverno… (Emanuele G. Casale)

VERSI: Cerchiamo un Dio in quest'inverno… (Emanuele G. Casale)

«D’amore d’inverno un sole nascente brillava nella morte di questi tempi. Cercavamo un Dio… era come un richiamo d’infanzia un richiamo d’amore una presenza a cui eravamo abituati perché da lui discendevamo. Non in alto né in basso, nei volti familiari e propri vi è ancora quella presenza che non cambia mai» (Emanuele G. Casale – Registrato con Licenza CC –…

«…e con le dita accarezzi questo abisso dell’anima» (di Giancarlo Fattori) INEDITO

«…e con le dita accarezzi questo abisso dell’anima» (di Giancarlo Fattori) INEDITO

«Vieni. Tendi le tue ali d’albatro, ascolta, nel vuoto che m’è di fronte: al lamento sei sordo, al baratro; profonda risplende una notte d’acrilico, vapore informe di nebbia raggiante, la tua mano un tumulo magico, arcaico. Scompare il fossato nel volto di pietra, si dissolvono labbra dal sole scolpite, già sciolte nel vento, tinte sulla finestra; un buco rimane, tra…

Sii come una spada: bisogna dividere e discernere prima di abbracciare la totalità (di Emanuele Casale)

Sii come una spada: bisogna dividere e discernere prima di abbracciare la totalità (di Emanuele Casale)

«Sii come una spada la cui potenza origina terremoti nei cuori illusi del mondo. Dividi, separa, discerni accostati al bianco e al nero, all’odio e all’amore, alla natura e all’artificio, ti divincoli in mezzo a tutte le componenti di questo mondo soltanto per poi accettare che esse sono una cosa sola con il tutto. Sperimenta il bene e il male,…

umiltà, mano

L’umiltà (quella vera) è la capacità di chinarsi per saper ricevere. Psicologia e umiltà

Psicologia dell’umiltà. Questa sconosciuta… (di Emanuele Casale) Jung scriveva questo: “Quando mi si dice che sono un sapiente, o un saggio, mi rifiuto di crederlo. Un uomo una volta immerse un cappello in un fiume e lo ritrasse colmo d’acqua. Che vuole dire? Non sono quel fiume. Sono in riva al fiume, ma non faccio nulla. Altri si trovano sulla…