Lettere

Jung Libro Rosso

Quanti oggi sono in contatto con la propria Anima? Una lettera sul Libro Rosso di Jung

Dal Libro Rosso, di Jung: «..quanti, infatti, oggigiorno sono in contatto con la propria anima? Senz’anima non c’è via che consenta di trascendere questo tempo.» (C.G.Jung – Libro Rosso, p.232) Commentando questo passo, Cary Baynes osserva (e scrive a Jung): ono arrivata al suo colloquio con l’anima [riferito ad un punto del Libro Rosso]. Tutto quel che scrive è detto nel…

Lettera Psicologo

La commovente lettera di una paziente al suo psicologo, Jung: l’importanza dell’accettare

L’importanza del non rimuovere nulla, del rimanere integri nella tensione degli opposti Nel bellissimo libro-commento all’antico testo cinese “Il segreto del fiore d’oro”, Jung ci riporta uno stralcio di una commovente lettera inviatagli da una sua paziente sull’importanza dell’accettazione.   ecentemente ho ricevuto una lettera da una mia antica paziente, la quale descrive con parole semplici ma appropriate la trasformazione…

“Le luci si spengono, ma vengono di nuovo su” (Jung a Spiegelman)

“Le luci si spengono, ma vengono di nuovo su” (Jung a Spiegelman)

“Ha detto, ‘le luci si spengono, ma vengono di nuovo su’. Era una frase che Jung aveva usato, parlando molto personalmente di un’esperienza avuta nella sua vita, durante l’unica visita privata di Spiegelman …” La stessa frase venne in sogno a Spiegelman nel giorno della morte di Jung (6 giugno 1961). Spiegelman non era a conoscenza del fatto che quel giorno…

«Abbia compassione del lato Oscuro di Dio, non resista al male!» (Jung a A.Von Keller)

«Abbia compassione del lato Oscuro di Dio, non resista al male!» (Jung a A.Von Keller)

«Si, noi ci troviamo in questa guerra. E lei stessa è il campo di battaglia . Cosa possiamo fare? Il resistere al Diavolo trasferisce a lui tutta la forza derivata dalla nostra mancata accettazione, fino al punto in cui noi cadiamo nell’incoscienza! Allora sì che tutto è perduto! Dobbiamo rimanere vigili, dobbiamo essere testimoni, non dobbiamo rischiare l’identificazione. Interroghi allora…

Una lettera sul natale di Lou Andreas Salomè a Rilke, del 1909

Una lettera sul natale di Lou Andreas Salomè a Rilke, del 1909

«Caro Rainer, ti ringrazio! Sai che Natale è “dei grandi” solo se improvvisamente giunge un ricordo – è come se un filo d’argento di un invisibile albero di Natale fosse rimasto appeso da qualche parte e portasse con sé una moltitudine di piccoli ricordi scintillanti, proprio come la confusione che si è soliti far pendere dall’albero di Natale e che…

Una lettera di Jung a Sabina Spielrein. Quando i dissapori svaniscono e rimane l’umano sentimento

Una lettera di Jung a Sabina Spielrein. Quando i dissapori svaniscono e rimane l’umano sentimento

«Io ho eliminato dal mio cuore tutta l’amarezza nei tuoi confronti che ancora nutrivo. Certamente questa amarezza non proveniva dal tuo lavoro…ma da prima, dall’angoscia interiore che io ho provato a causa tua – e che tu hai provato a causa mia.» (Jung, 1911, estratto inedito di una lettera a Sabina Spielrein) Ricordo che lettere di Jung a Sabina non…

W.Pauli a Jung – Lettere 1

W.Pauli a Jung – Lettere 1

“[…] E ciò mi porta a paragonare, le teorie della Fisica quantistica, al Suo principio della Sincronicità, per il quale, i fenomeni naturali, sfuggono a causalismi, o a criteri statistici, per essere ordinati dagli archetipi. Fino a poco tempo fa, in Fisica, causalismo e statistica, in un certo modo, garantivano, se si può dire, la ripetibilità del fenomeno; perché il…

Le anime affini passano attraverso tutte le tempeste. La sublime lettera di Rilke a Lou Andreas Salomé

Le anime affini passano attraverso tutte le tempeste. La sublime lettera di Rilke a Lou Andreas Salomé

Da qualche parte nel profondo… “Quando tu mi chiedesti del futuro ed io rimasi perplesso, vegliando per una notte su quell’angoscia, nel ritrovarti la mattina seppi che tu sei la sempre nuova, la sempre giovane, la meta eterna e che per me esiste un adempimento comprensivo di tutto, andare incontro a Te.” (R.M.Rilke a Lou Andreas Salomè) Lettere d’amore? Forse…