Home Tags Rainer Maria Rilke

Tag: Rainer Maria Rilke

Rilke e la sua memorabile lettera d’insegnamento: dentro di sé, si...

“Ricerchi il profondo delle cose, dove l’ironia non scende mai” (Rilke – Lettere a un giovane poeta – 1903) Le Lettere a un giovane poeta sono tra i...

L’Amore consiste in due solitudini che si toccano, ognuno a guardia...

Amore e Solitudine: due antiche sorelle che si abbracciano l'un l'altra «Sappiamo o non sappiamo, amici miei, cos’è il silenzio? Questa vita che guarda nei due sensi ...

Cogliere la magia nelle ore e negli attimi della vita –...

“Spesso l’attimo ci afferra meravigliosamente e siamo trascinati via con la fuggente vita. La bellezza di un’ora spesso sembra predisposta da tempo, eppure è solo l’ora...

«Questa vita terrena saperla prendere in mano, con amore, con stupore…»...

«Saperlo usare: questo è tutto. Questa vita terrena saperla prendere in mano, con amore, con stupore, quale almeno per ora il nostro unico tesoro....

Amare è un’angusta occasione per il singolo di maturare – Versi...

«Amare è un’angusta occasione per il singolo di maturare, di diventare in sé qualcosa, diventare mondo grazie ad un altro, è una grande immodesta...

«DESIDERARE, ecco ciò che non bisogna tralasciare mai!» – Rainer Maria...

«Ah, Malte, noi ce ne andiamo su la terra, così, che nessuno badi davvero a questo nostro passaggio! E’ come se cadesse una stella...

Una lettera sul natale di Lou Andreas Salomè a Rilke, del...

«Caro Rainer, ti ringrazio! Sai che Natale è “dei grandi” solo se improvvisamente giunge un ricordo – è come se un filo d’argento di...

«Saprà ritrovare la sua patria in se stesso.» (Rainer Maria Rilke,...

“Tuttavia è così: ciascuno è nel suo profondo come una chiesa, e le pareti sono ornate di affreschi festosi. Nella prima fanciullezza, quando lo...

«Recuperammo ogni cosa per cui mai ci fu tempo» – Una...

«Come un fazzoletto davanti a un respiro affannoso no: come lo si preme su una ferita, da cui la vita tutta, d’un colpo, vuole sfuggire, cosi ti...

Le anime affini passano attraverso tutte le tempeste. La sublime lettera...

Da qualche parte nel profondo... “Quando tu mi chiedesti del futuro ed io rimasi perplesso, vegliando per una notte su quell’angoscia, nel ritrovarti la mattina...