Un brano musicale e un testo meraviglioso dei "The Cinematic Orchestra" (Soundtrack of "Interstellar")

0
5583

SONY DSC

Un commovente capolavoro di opera musicale. Colonna sonora del grande film Interstellar.
Al seguente link potete immergervi nell’ascolto surrealistico di questo brano dei “The Cinematic Orchestra”

https://www.youtube.com/watch?v=8Q-TWgfHmNo

Alcuni versi molto “psicologici” del testo della canzone:

«C’è una casa costruita sulla pietra
pavimenti di legno, muri e davanzali
tavoli e sedie consumate dalla polvere
questo è il posto dove non mi sento solo
questo è il posto dove mi sento a casa
perchè ho costruito una casa
per te, e per me
finchè non è scomparsa
da me, e da te
e adesso è tempo di lasciarla
e fare in modo che si tramuti in polvere»
(The Cinematic Orchestra – To build a home)

«Casa è dove hai spazio per essere
per essere da solo con te
e da qui poter esserCi con qualcun altro,
essere “senso” per l’altro.
Qui è casa»
(Emanuele G. Casale – 30/12/2013, Pescara, Registrato con Licenza CC – Creative Commons)

Servizi Jung Italia
Donazione Paypal Jungitalia Puoi contribuire all’uscita di nuovo materiale gratuito che potrò mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori. Il Jung Italia è un progetto personale che porto avanti del tutto volontariamente, e ha fatto crescere e formare migliaia di curiosi, addetti e appassionati alla psicologia.
Articolo precedente«Cogli il fiore eterno dell’Anima». Una poesia sul ritrovare la propria unicità in questa vita (Emanuele Casale)
Prossimo articoloRivista di Psicologia "L'Anima fa Arte". Uscito il n.7 ! (Scaricabile Gratuitamente)
Emanuele Casale
Fondatore del Jung Italia. Psicologo Clinico. Originario di Salerno, vivo a Roma. Fin dall'età di 14 anni ho iniziato ad interessarmi alla filosofia occidentale e orientale e all'età di 17 anni scopro Jung. A 21-22 anni iniziano le mie attività di pubblicazioni tramite riviste di psicologia e interventi in qualità di ospite o relatore presso convegni e seminari di psicologia. Nel 2012 conosco in Svizzera uno dei nipoti di Jung, e l'anno successivo mi concede un'intervista speciale in occasione della presentazione del "Libro Rosso" alla biennale di Venezia. Attualmente collaboro e lavoro come psicologo o studioso indipendente con associazioni, riviste scientifiche, scuole di psicoterapia e con diversi autori dell'ambito accademico e non. I miei studi d'approfondimento vertono sugli sviluppi odierni relativi alla psicologia complessa (analitica) e sulle ricerche inerenti il versante "Psiche e Materia".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome