Qualunque cosa avvenga…grazie. È tutto così perfetto – Poesia di Ezra Pound

2
2877

ezra-pound« “Grazie, qualunque cosa avvenga.” E volta,
Come su fiori penduli la luce
Sfiorisce quando un vento li solleva,
Se n’andava da me. Qualunque cosa
Avvenga, un’ora fu piena di sole
E nulla un dio di meglio può vantare
D’avere atteso che quell’ora passi.»
(Ezra Pound)

«Non esistono momenti ordinari»
(Peacefull Warrior – Dan Millman)

“In questo istante non manca nulla” (William Segal)

Servizi Jung Italia
Donazione Paypal Jungitalia Puoi contribuire all’uscita di nuovo materiale gratuito che potrò mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori. Il Jung Italia è un progetto personale che porto avanti del tutto volontariamente, e ha fatto crescere e formare migliaia di curiosi, addetti e appassionati alla psicologia.
Articolo precedente18 Aprile 2015 – Mestre – Psicologia e Musica del profondo: EVENTO GRATUITO
Prossimo articoloPsicologia del matrimonio: le scelte inconsce del partner tra proiezioni e identificazioni
Emanuele Casale
Fondatore del Jung Italia. Psicologo Clinico. Originario di Salerno, vivo a Roma. Fin dall'età di 14 anni ho iniziato ad interessarmi alla filosofia occidentale e orientale e all'età di 17 anni scopro Jung. A 21-22 anni iniziano le mie attività di pubblicazioni tramite riviste di psicologia e interventi in qualità di ospite o relatore presso convegni e seminari di psicologia. Nel 2012 conosco in Svizzera uno dei nipoti di Jung, e l'anno successivo mi concede un'intervista speciale in occasione della presentazione del "Libro Rosso" alla biennale di Venezia. Attualmente collaboro e lavoro come psicologo o studioso indipendente con associazioni, riviste scientifiche, scuole di psicoterapia e con diversi autori dell'ambito accademico e non. I miei studi d'approfondimento vertono sugli sviluppi odierni relativi alla psicologia complessa (analitica) e sulle ricerche inerenti il versante "Psiche e Materia".

2 Commenti

  1. Qualunque cosa avvenga? Colgo l’attimo di luce , lo faccio mio e nel contempo non m’intristisco perché passerà? Oppure non necessariamente deve diventare mio cio’ che avviene, perché tutti lo possono cogliere, e’ solo mio l’atteggiamento interiore che mi suscita l’avvenimento.

  2. Trovare i sogni del proprio cuore e’ forse solo l’inizio, perché poi bisogna vincere le resistenze che la nostra cultura e le nostre abitudini di vita ergono come steccati. Ma è proprio quando si arriva a guardarsi dentro senza mentirsi che si trova il coraggio di saltate la siepe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome