Si possiede una cosa solo quando la si dimentica. Dimenticarla è averla per sempre (Emanuele Casale)

1
1348

Dimenticare ricordare forget-to-remember

«Si possiede una cosa solo quando la si dimentica.
Dimenticare qualcosa è farla tessuto, sangue, sostanza, carne.
Si possiede ciò che si scorda, ciò che non si scorda aleggia ancora un po fuori da noi per essere integrata,
essere smembrata. Dimenticarla è averla per sempre, è averla digerita. Come per sempre e da sempre abbiamo nel profondo le nostre origini, le nostre mete…eppure le scordiamo; ma sono la nostra Anima,
dimenticate ma sempre presenti, tessuto e futuro del nostro essere.»
(Emanuele G. Casale – 05/2015 Registrato con Licenza CC – Creative Commons Licenza Creative Commons.
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.)

Servizi Jung Italia
Donazione Paypal Jungitalia Puoi contribuire all’uscita di nuovo materiale gratuito che potrò mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori. Il Jung Italia è un progetto personale che porto avanti del tutto volontariamente, e ha fatto crescere e formare migliaia di curiosi, addetti e appassionati alla psicologia.
Articolo precedentePotrai rinascere domani. Dopo il viaggio dentro di te, usciremo a guardare qualcosa di proprio, di nostro
Prossimo articoloCarl Gustav Jung e il sentimento di eternità che scoprì nella sua infanzia
Fondatore del Jung Italia. Psicologo Clinico. Originario di Salerno, vivo a Roma. Fin dall'età di 14 anni ho iniziato ad interessarmi alla filosofia occidentale e orientale e all'età di 17 anni scopro Jung. A 21-22 anni iniziano le mie attività di pubblicazioni tramite riviste di psicologia e interventi in qualità di ospite o relatore presso convegni e seminari di psicologia. Nel 2012 conosco in Svizzera uno dei nipoti di Jung, e l'anno successivo mi concede un'intervista speciale in occasione della presentazione del "Libro Rosso" alla biennale di Venezia. Attualmente collaboro e lavoro come psicologo o studioso indipendente con associazioni, riviste scientifiche, scuole di psicoterapia e con diversi autori dell'ambito accademico e non. I miei studi d'approfondimento vertono sugli sviluppi odierni relativi alla psicologia complessa (analitica) e sulle ricerche inerenti il versante "Psiche e Materia".

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome