Clinica della Democrazia: convegno internazionale di psicoanalisi e società [Roma, 23/2/18]

1
2271

Clinica Democrazia Convegno Roma

Siete invitati anche quest’anno e GRATUITAMENTE a Roma al convegno organizzato dall’amico e psicoanalista Filippo Pergola (fondatore APRE) e a cui sarò presente anche io in qualità di discussant!

Saranno presenti psicologi, pedagogisti, psichiatri e altre figure dell’ambito clinico e umanistico da tutt’Italia. Più giù potrai leggere i singoli temi che tratteranno tutti i relatori.

📌 Quando e Dove?

Il 23 febbraio 2018, presso il Senato della Repubblica (sala ISMA), in piazza Capranica, 72. Dalle ore 9.00 alle 17.30

EVENTO GRATUITO!!

Ma leggi bene:

➡ PER REGISTRARSI E PRENOTARSI AL CONVEGNO: dovrai compilare un modulo d’iscrizione online, che ti invierò per email. Per riceverlo inserisci qui il tuo nome e la tua email:

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Desidero iscrivermi alla newsletter del Jung Italia

    ❗ Mi raccomando, affinché la registrazione al convegno vada a buon fine dovrai compilare correttamente il modulo che riceverai nella tua email.

    • 📞 Contatti per info e iscrizioni: apreonline.net@gmail.com – 3398785477

    L'Anima del mondo e il pensiero del cuore (James Hillman)
    L’anima del mondo e il pensiero del cuore (J.Hillman)

    Di cosa tratterà il convegno?

    Sono tredici anni che l’APRE organizza eventi in cui applica l’ermeneutica psicoanalitica a temi d’emergenza sociale.

    Nel 2018 più che mai s’impone alla riflessione la Democrazia nel suo insieme. Nell’era dell’ipermodernità assistiamo a fondamentalismi, terrorismo, crisi nell’ecologia, nell’economia, nell’educazione, fenomeni mafiosi, sessismo, xenofobia, ecc.

    Patologie civili che ci richiamano a prenderci cura dello spazio di convivenza comune

    Crescono le complessità e il nostro bisogno di fuga maniacale dalle complessità che semplifica i conflitti, presentandoli come scontro tra avversari lontani, per proiezione paranoica.

    Occorre anzitutto leggere le dinamiche del cambiamento, cioè del rapporto fra intervento politico e realtà sociale, attraverso quel vertice gruppale che permette di superare le dicotomie individuo-società all’interno di una “cultura del gruppo” che si propone come capacità di governare il cambiamento.

    La speranza è di poter contribuire ad attuare una metamorfosi culturale, per cui occorre una clinica della cittadinanza, per costruire una società Win-Win ove il capitale sociale sia implementato dalla circolazione dei beni relazionali (fiducia, reciprocità, cooperazione).

    I miti del nostro tempo (Umberto Galimberti)
    I miti del nostro tempo (U.Galimberti)

    Organizzatori

    L’evento è organizzato dall’APRE e dalla Scuola di PolisAnalisi (ente di formazione per Psicologi, Medici, Educatori, Assistenti Sociali e Insegnanti)

    Scaletta degli interventi

    1️⃣️ PRIMA SESSIONE: dalle 9.00 – 11.15

    Chair: Nico Piro (giornalista Rai Tre)

    – Interventi istituzionali:

    • Giuseppina Maturani (senatore PD, Commissione sanità)
    • Renata Tambelli (Dir. dipartimento di Psicologia dinamica e clinica Uni. Roma La Sapienza)
    • Franco Salvatori (Direttore Dip. di Scienze storiche, Filosofico-sociali e Beni culturali Uni. Roma Tor Vergata)

    – Ipermodernità e nuove malattie dell’anima: il vero paziente è la società (Filippo Pergola, docente e psicoanalista, presidente APRE e direttore Scuola di PolisAnalisi)

    – Dinamiche culturali e crisi socio-istituzionale (Sergio Salvatore, ordinario di Psicologia Dinamica Uni. Salento)

    – Clinica della democrazia. La formazione del soggetto e dei gruppi per una partecipazione responsabile e sostenibile (Maria Grazia Riva, Direttore Dip. Scienze della Formazione Uni. Bicocca)

    Alla ricerca delle in-formazioni perdute. L'inespresso transgenerazionale come vincolo alla crescita
    Alla ricerca delle in-formazioni perdute. L’inespresso transgenerazionale come vincolo alla crescita (Filippo Pergola)

    2️⃣ SECONDA SESSIONE: dalle 11.30 – 13.30

    Chair: Luisa Brunori, gruppanalista, socio PolisAnalisi, Uni. Bologna

    – Per un’etica del bene comune (Luigina Mortari, Direttore Dip. Scienze della Formazione Uni. Verona)

    – Per una psicologia laica e una psicoterapia laica (Marco Innamorati, Associato Psicologia Dinamica, Uni. Roma Tor Vergata)

    – Tavola rotonda su possibili azioni socio-politiche (Stefania Ulivieri Stiozzi, Associato di Pedagogia Generale Uni. Bicocca Milano)

    Utopie Minimaliste. Un mondo più desiderabile anche senza eroi - Luigi Zoja
    Utopie minimaliste. Un mondo più desiderabile anche senza eroi (L.Zoja)

    3️⃣ TERZA SESSIONE: dalle 14.30 – 17.30

    Chair: Claudio Napoli, presidente NeaPOLIS

    – Trasformazioni del lavoro e delle identità nella crisi della società salariale della conoscenza (Giuseppe Allegri, Uni. della Tuscia, Basic Income Network)

    – Migrazioni, salute mentale e tecnologie dell’informazione della comunicazione (Emanuele Caroppo, Phd, Psichiatra, Uni. Cattolica del Sacro Cuore)

    – PolisAnalisi per ripartire ai tempi delle crisi (Girolamo Lo Verso, già Ordinario di Psicoterapia Uni. Palermo, co-fondatore Scuola di PolisAnalisi)

    – Tavola rotonda su prospettive di sviluppo in Psicologia Dinamica (Stefania Ulivieri Stiozzi, associato Pedagogia Generale, Uni. Bicocca Milano)

    – Conclusioni: Filippo Pergola (presidente APRE e direttore Scuola PolisAnalisi)

    Un insegnante quasi perfetto. Ascoltare la relazione per crescere insieme (Filippo Pergola)-iloveimg-resized
    Un insegnante quasi perfetto. Ascoltare la relazione per crescere insieme (F.Pergola)

    👥 DISCUSSANT A TUTTE LE SESSIONI:

    • Manuel Anselmi (ricercatore di Sociologia Politica, Uni. Perugia)
    • Emanuele Casale (fondatore del Jung Italia)
    • Andrea Ignazio Daddi (Pedagogista Uni. Bicocca)
    • Leonardo Seidita (psicodrammatista co-fondatore Scuola di PolisAnalisi)
    • Elio Tomassetti (Giornalista pubblicista)


     

    Servizi Jung Italia
    Donazione Paypal Jungitalia Puoi contribuire all’uscita di nuovo materiale gratuito che potrò mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori. Il Jung Italia è un progetto personale che porto avanti del tutto volontariamente, e ha fatto crescere e formare migliaia di curiosi, addetti e appassionati alla psicologia.
    Articolo precedente2 LIBRI GRATUITI e introvabili! Cosa mi ha insegnato il 2017?
    Prossimo articoloLa soggettività delle Teorie Psicologiche. “Caro Hillman”, una lettera di Aldo Carotenuto
    Emanuele Casale
    Fondatore del Jung Italia. Psicologo Clinico. Originario di Salerno, vivo a Roma. Fin dall'età di 14 anni ho iniziato ad interessarmi alla filosofia occidentale e orientale e all'età di 17 anni scopro Jung. A 21-22 anni iniziano le mie attività di pubblicazioni tramite riviste di psicologia e interventi in qualità di ospite o relatore presso convegni e seminari di psicologia. Nel 2012 conosco in Svizzera uno dei nipoti di Jung, e l'anno successivo mi concede un'intervista speciale in occasione della presentazione del "Libro Rosso" alla biennale di Venezia. Attualmente collaboro e lavoro come psicologo o studioso indipendente con associazioni, riviste scientifiche, scuole di psicoterapia e con diversi autori dell'ambito accademico e non. I miei studi d'approfondimento vertono sugli sviluppi odierni relativi alla psicologia complessa (analitica) e sulle ricerche inerenti il versante "Psiche e Materia".

    1 commento

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Per favore inserisci il tuo nome